Cucina turca

 

 La cucina di Istanbul mi piace.  Essendo storicamente un crocevia, un miscuglio di popoli, nei suoi piatti si trova il Mediterraneo, l’Europa continentale, l’Asia, il Medio Oriente.

Qualche hanno fa avevo già apprezzato la cucina turca. Ho vissuto per un  periodo in Germania, in diverse città tedesche.  A  Wolfsburg, nello stesso isolato dove avevo casa, c’era un rinomato ristorante turco. Nonostante non fosse un ristorante economico ci andavamo spesso,  la sua cucina era ottima, i piatti di carne favolosi.

Potrei elencare molti piatti, ad Istanbul seguendo le indicazioni della Guida Lonely Planet ho frequentato locana, ristoranti e tuguri orrendi ma dalla cucina deliziosa nei quali non sarei mai entrata se non avessi avuto fiducia nella guida, ho mangiato cibo di strada, pesce, carne, carne di agnello, antipasti, verdure, dolci, ma come preparano le melanzane mi fa sentire in paradiso!

Una sera sono andata alla ricerca di un ristorante……, volevo mangiare pesce fresco, mi sono infilata nei vicoli che dalla Moschea Blu scendono verso il mare, cartina in mano, chiedendo informazioni, sbagliando strada due volte in quel groviglio di viuzze senza nome, mentre il sole tramontava e tutto intorno a me diventava sempre più buio, le vie si spopolavano e tra le case sempre più cadenti cominciavo a chiedermi “ma, dove cavolo sono finita?”.

Nel freddo della sera i pochi passanti mi osservavano curiosi, probabilmente si chiedevano che ci fa qui quella turista!

Nessuno aveva mai sentito il nome della piccola via e tanto meno del ristorante. Alla fine in uno slargo, non oso chiamarla piazzetta, trovo una coppia che conosce benissimo il ristorante, anzi mi dicono che si mangia molto bene e non è caro. Devo passare sotto un ponticello ed attraversare la ferrovia. Seguo le indicazioni e arrivo in una via di minuscoli, ma proprio minuscoli ristorantini o forse sono locana, comunque trovo il locale che cercavo. Qui c’è un anziano proprietario… muto…nel senso che parla benissimo in turco, ma non comunica e visto che non capisco la sua lingua non mi parla più, in compenso il cameriere è un chiacchierone, gli dico che sono italiana, parla con l’anziano turco, questo comincia a telefonare… e al dolce arriva un giovane che capisce un po’ d’italiano a consigliarmi il dolce! Sono veramente ospitali! 

Scelgo e mangio un pesce freschissimo, ma quello che mi ha folgorato è l’antipasto di melanzane, semplicissime, squisite, eccezionali. Tornerò ad Istanbul per molte ragioni, una di queste sono le melanzane che ho gustato lì.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...